Difendi la solidarietà – fine 2° atto

ASSOLTO CON FORMULA PIENA PERCHÉ IL FATTO NON SUSSISTE Oggi abbiamo ottenuto una prima vittoria giuridica rispetto all'uso indiscriminato che le forze di polizia hanno fatto dei fogli di via ai fini della repressione politica, a Como come in innumerevoli altri contesti. Il giudice ha riconosciuto che l'episodio di violazione dell'ingiunzione di allontanamento non costituiva [...]

Annunci

Difendi la solidarietà – 2° atto

Ci siamo. Il 24 giugno i giudici del tribunale di Como decideranno se condannare l'attivista che ha partecipato alla marcia della pace della città, dopo il foglio di via ricevuto per aver denunciato la brutalità dei trasferimenti forzati dei migranti nell'estate 2016. La costruzione di legami di prossimità, solidarietà e alleanza tra chi abita e [...]

Difendi la Solidarietà – Ouverture

IL DOVERE DELLA SOLIDARIETÀ, IL DIRITTO ALLA RESISTENZA   1. Solidarietà Nell'estate del 2016 abbiamo fatto parte di chi ha approntato, nella stazione di Como San Giovanni, un presidio informativo per i molti migranti bloccati nel tentativo di varcare il confine italo-svizzero. Abbiamo garantito una presenza continuativa e un supporto costante in uno spazio organizzato secondo i [...]

Pericolo: Tetti elettrificati

Ecco un'infografica (in inglese, francese, tigrino e arabo) realizzata per avvertire del pericolo dei tetti dei treni elettrificati. Negli angoli, ci sono QR code con altre informazioni utili per i migranti. Qui sotto, un link per poterlo scaricare e stampare, per assicurarne un'ampia diffusione. Here is a flier (English, French, Tigrinya and Arabic) that was [...]

À la guerre comme à la guerre

A poche settimane di distanza dalla morte del ventenne maliano, un'altra persona è rimasta folgorata cercando di salire sul tetto di un treno diretto in Svizzera. "Non c'è nessun posto sicuro se non è garantita la libertà di frequentarlo. Non c'è nessuna libertà se non viene garantita la sicurezza del libero andare". Sone parole di [...]

6 Senza Frontiere

Non è dato sapere chi fosse la persona che pochi giorni fa è morta folgorata sul tetto di un treno TILO, nascondendosi dai controlli delle guardie di confine nel tentativo di oltrepassare la frontiera italo-svizzera. Il suo nome, la sua storia, i suoi sogni sono ridotti a quei pochi tratti che l'autopsia riconsegna ai trafiletti [...]